TOP
Image Alt

Savoca, il borgo più bello d’Italia

Savoca, il borgo più bello d’Italia

/ per person
(0 Reviews)

SAVOCA IL BORGO PIÙ BELLO D’ITALIA: TRA STORIA, PAESAGGIO E TRADIZIONI..  Una passeggiata tra le vie del Padrino. Un viaggio a 360 gradi alla scoperta del borgo più bello d’Italia per andare in dietro nel tempo, qui è come se tutto si fosse fermato. Tra le viuzze medievali è possibile assaporare la bellezza della vera Sicilia e di tutta la sua storia. Lasciati guidare da noi in un viaggio unico da fare a piedi o su l’asinello, animale tipico della nostra terra. Vivi il territorio con le sue viuzze, chiese e musei tipici di questo borgo.

 

La Sicilia è il paese delle arance, del suolo fiorito la cui aria, in primavera, è tutto un profumo…

Ma quel che ne fa una terra necessaria a vedersi e unica al mondo,

è il fatto che da un’estremità all’altra,

essa si può definire uno strano e divino museo di architettura.

(Guy de Maupassant)

 

A pochi chilometri da Taormina, arroccato sopra un colle roccioso,  circondato da agrumeti, vigneti e uliveti, sorge il paese di Savoca, un piccolo borgo medioevale che nel 2008 è stato inserito tra i borghi d’Italia più belli. Qui il tempo sembra essersi fermato, si ha quasi la sensazione di essere stati catapultati nel passato, circa 50 anni fa, quando le automobili ancora non circolavano e la vita scorreva lenta ed armoniosa. Una passeggiata lungo le  semideserte stradine del centro storico, circondate da antiche costruzioni, apre le porte a panorami che non possono lasciare indifferenti. città d’arte, forse poco conosciuta, che tuttavia deve la sua fama al celeberrimo film “Il Padrino” di Francis Ford Coppola. Qui infatti sono state girate alcune delle scene che vedono protagonista il giovane Michael Corleone, interpretato da Al Pacino, durante in suo soggiorno in Sicilia. Ecco che quindi l’attrazione turistica numero uno diventa il bar Vitelli, all’ingresso del paese, dove Michael entra per bere qualcosa.  I sette quartieri del centro storico racchiudono un numero incredibile di costruzioni civili e religiose, tra i luoghi d’interesse vanno ricordati i ruderi del Castello di Pentefur, appartenuto ai leggendari fondatori di Savoca, la Chiesa di Santa Maria in Cielo Assunta e la sua Cripta dove venivano effettuate le mummificazioni, i resti delle mura e l’antica Porta della Città. Da visitare è il convento dei benedettini per trovare anche le mummie e i ruderi del castello di origine medievale che si trova nel quartiere di Pantefur. Altra caratteristica di Savoca è la degustazione della famosa granita siciliana al limone servita con un biscotto tipico locale la zuccarata.

 

Servizi Extra

Un esperienza nell’esperienza grazie al gruppo i “Sentieri dell’Asino” che ti faranno assaporare il borgo medievale con un eccezione ancora più naturalistica. Seguendo il passo lento e sicuro di questi docili animali, la guida vi condurrà nella pineta e nel centro storico di Savoca. Un modo unico per visitare le bellezze culturali e naturalistiche della Sicilia Orientale e gli asini, entreranno a far parte della vostra meravigliosa esperienza! Sarà indimenticabile!

Un ritorno al passato, lungo gli antichi sentieri, attraverso il silenzio della natura. Durante la salita, i viandanti potranno godere dei meravigliosi paesaggi sulla Val D’Agrò, perdere il loro sguardo sull’incantevole costa Ionica e apprezzare negli splendidi scorci sulla maestosa Etna.”

You don't have permission to register