TOP
Image Alt

Motta Camastra

Motta Camastra è il Comune delle Gole. Nel suo territorio, infatti, si trovano i famosissimi canyon di lava basaltica modellati dall’azione erosiva dello scorrere del corso d’acqua nei millenni che chiamiamo ``Gole dell'Alcantara``.

Un po' di storia

Il Casale di Camastra nasce intorno alla fine del XII sec. ed ha origini fenicie. Il nome infatti deriva dalle parole  Mot (hospitium) e Kamastart, nome di una divinità fenicia. Fu terra importante in epoca feudale e passo in mano di molte famiglie feudali fino alla fine del feudalesimo.

Durante la guerra tra Spagnoli e Austriaci nel 1719 fu quartier generale della battaglia combattuta a Francavilla di Sicilia.

In epoca preistorica, quando il fiume Alcantara ancora non esisteva, scorreva un altro corso d’acqua che accoglieva la lava dei crateri eccentrici dell’Etna. Il magma di tipo basaltico si incanalava facilmente nel letto del fiume ed immergendosi nelle acque si raffreddava rapidamente e produceva una particolare manifestazione litologica “i colonnari basaltici”. La “Gola”, lunga circa 400 metri, è una delle parti più strette del fiume.

Cosa fare?
Visitare le Gole dell'Alcantara

È una tappa obbligatoria della vacanza a Motta Camastra.

Degustare i prodotti tipici

La Noce è per eccellenza il prodotto locale. La sua Sagra attira ogni anno migliaia di visitatori.

Cosa visitare?
Chiesa dell'Annunziata

Edificata nel 1161 rappresenta l’edificio visitabile più antico del comune di Motta Camastra. Al suo interno si può ammirare lo stile Arabo- Normanno degli archi a doppio sesto ed una tela realizzata da Vincenzo Avola, nel 1859, raffigurante la Madonna del Carmine.

Il Castello

Immettendosi nella via Vittorio Emanuele è possibile vedere alcune parti strutturali del Castello, sorto probabilmente verso la metà del XIV sec. I ruderi sono costituiti da una porta ad arco a tutto sesto con chiave in pietra lavica e i resti della torre inglobata in strutture successive.

Piazza Roccamare

Percorrendo la tipica via XX Settembre, si giunge in una delle piazze più belle e pittoresche di Motta Camastra: Piazza Roccamare, che offre un panorama unico e permette di ammirare l’intera Valle sovrastata dall’Etna.

TRADIZIONI e CURIOSITÀ

LA FESTA DELLA NOCE
Tra i vicoli del paese protagonisti gli antichi sapori di una cascata di prodotti a base di noce; frutto di cui Motta Camastra è il maggiore produttore della zona.

Le degustazione accompagnano numerosi turisti tra le viuzze del borgo incuriositi a ripercorrere tradizioni di un popolo che si avvale dei segreti di un passato riproposti con quel leit motive che ne segna una continuità nel tempo.

L’eco dell’evento, unico in Sicilia, è giunto lontano. Ottobre, Motta Camastra, riesplode in una festa ricca di tradizioni e cultura che sono accorse parecchie persone di ogni parte della Sicilia, dalla gente comune a quella rappresentante del mondo politico-istituzionale.
La Festa della Noce si svolge O’ chianu ‘a Cruci dove vi sono presentazioni e spettacoli folkloristici e degustazioni di vari prodotti tipici: dalla Noce – la festeggiata, ai vari prodotti della terra, sott’olio, sott’aceto, formaggi e insaccati di produzione locale.

You don't have permission to register